GESUITI educazione
fondazione delle scuole ignaziane
facebookTwitterGoogle+

Roma. Un fine settimana carico di Fe y Alegrìa

Sabato 28 maggio si sono dati appuntamento i docenti ed il personale amministrativo della Rete di FE Y ALEGRIA ITALIA ospitati a Roma, alla Residenza Sant’Ignazio da Padre Massimo Nevola.

Il giorno seguente, domenica 29 maggio, si è svolto il corso di aggiornamento presso l’Università Pontificia Gregoriana condotto da Padre Vitangelo Denora, Direttore nazionale della Rete e da Padre Teresio Gianuzzi, Direttore del CEFAEGI, (Centro di Formazione per l’Attività Educativa dei Gesuiti d’Italia). Il gruppo in formazione, composto da 28 persone, appartenenti   al personale amministrativo e al personale docente delle sedi delle Scuole di Fe y Alegria di Roma, Milano e Genova, festeggiando il recente ingresso della Rete italiana nella Rete internazionale delle Scuole di Fe y Alegria, ha riflettuto sull’identità e la missione delle Scuole nel contesto italiano ed alla luce della Pedagogia ignaziana. E’ stata una giornata di formazione piena d’entusiasmo, in cui l’orizzonte di riferimento della missione di Fe y Alegria è entrato in risonanza con la vita di ciascuna persona e con la realtà di ciascuna Scuola. Al termine della giornata il gruppo ha redatto un documento di sintesi in cui è stato messo a fuoco l’orizzonte verso il quale muoversi come Fe y Alegria Italia, con particolare riguardo all’uomo ed al cristiano che si desidera formare, al tipo di Scuola e di Educazione che si desidera costruire, per una società giusta e fraterna. Uno dei momenti più toccanti dell’incontro è stato il racconto, sotto forma di favola, storia o poesia, che ciascun partecipante è stato invitato a scrivere ed ambientare nel proprio lavoro o attività, immaginandosi protagonista insieme a Dio. La condivisione delle storie scritte è stato un momento di commozione profonda, nel quale si è  potuto toccare con mano come  la fede guida il cammino di ognuno di noi e come DIO agisce su ogni passo che facciamo con amore.

Abbiamo passato un fine settimana meraviglioso, nel quale abbiamo acquisito maggiore consapevolezza dei nostri valori forti, dell’importanza del lavorare in rete e dell’essere in movimento continuo per leggere nuovi bisogni e nuove frontiere. Ognuno di noi ha sentito risuonare dentro di sé le parole del Fondatore: “FE Y ALEGRIA vuole formare uomini coscienti del mondo in cui vivono, per i quali la vita sia concepita come un servizio verso gli altri, specialmente verso i più bisognosi ”. Padre José Mara Vélaz.

Chiudi notifica

Gesuitinetwork - Normativa Cookies

I cookies servono a migliorare i servizi che offriamo e a ottimizzare l'esperienza dell'utente. Proseguendo la navigazione senza modificare le impostazioni del browser, accetti di ricevere tutti i cookies del nostro sito. Qui trovi maggiori informazioni