GESUITI educazione
fondazione delle scuole ignaziane
facebookTwitterGoogle+

Roma. Nominato il nuovo Consiglio di Amministrazione della Fondazione GE

E' stato nominato nei giorni scorsi dal Padre Provinciale il nuovo Consiglio di Amministrazione della Fondazione Gesuiti Educazione, che si è insediato lunedì 19 marzo tenendo a Roma la sua prima riunione, dopo una visita dall'alto valore simbolico e spirituale alle camerette di Sant'Ignazio.

E’ datato 15 marzo  il documento con il quale il Padre Provinciale della Provincia Euromediterranea, P. Gianfranco Matarazzo SJ, ha nominato ufficialmente il nuovo Consiglio di Amministrazione della Fondazione Gesuiti Educazione, dopo che il mandato del precedente consiglio era giunto a termine a fine 2017.

“Sono lieto di informarvi che – scrive Padre Matarazzo – a seguito di un lungo processo di consultazione che ha coinvolto tutte le realtà aderenti alla Fondazione Gesuiti Educazione, è stato nominato il nuovo Consiglio d’Amministrazione, composto come segue: p. Jimmy Bartolo, SJ, presidente della Fondazione, p. Angelo Schettini SJ, p. Salvo Collura, SJ, dott. Josephine Vassallo, dott. Nevila Zeneli, dott. Berardino Guarino, dott. Gianni Del Bufalo, dott. Silvia Costa e dott. Franco Roberti. Inoltre, rimangono nel loro incarico il dott. Fabrizio Pescatori, come revisore, e il dott. ing. Guido Bigotto, come direttore”.

I primi cinque membri del nuovo CdA sono stati scelti a partire dalle terne di persone suggerite dalle singole scuole e dagli altri membri della Fondazione. Gli altri quattro nuovi consiglieri sono stati individuati, secondo le indicazioni degli Statuti della Fondazione stessa, attraverso un processo di discernimento messo in atto dai primi cinque membri scelti.

Il Consiglio di Amministrazione costituisce il vertice dei processi di decisione a servizio di tutta la FGE.

La Fondazione non è più, ora, un network di istituzioni educative distribuite solo in Italia, ma è di pertinenza di tutta la Provincia Euromediterranea della Compagnia di Gesù. I membri del nuovo CdA appartengono, quindi, ai tre Paesi dove sono attualmente le nostre scuole: Albania, Italia e Malta; inoltre, sono sia gesuiti che laici, sia donne che uomini aventi, tutti, le qualità menzionate negli Statuti della Fondazione.

In occasione del suo insediamento, il nuovo Consiglio si è ritrovato presso le camerette di S. Ignazio a Roma. Questa visita, dal forte valore simbolico, rappresenta la comune radice ignaziana, che costituisce l’elemento fondante dell’intera attività apostolica in campo educativo della Fondazione.

Nella prima riunione del nuovo Consiglio, a cui ha partecipato anche il Padre Provinciale, è stato eletto vicepresidente il P. Angelo Schettini SJ. Successivamente, i lavori sono proseguiti, in continuità con il precedente Consiglio, soprattutto sulle Linee Guida e sul Piano d’Azione di JESEDU-Rio2017.

“Il servizio del nuovo CdA – dichiara il Padre Provinciale – inizia in un momento molto importante per la Provincia EUM, in quanto è in corso il processo di discernimento in relazione al Progetto apostolico della nuova Provincia. L’apostolato educativo della nostra Provincia è un servizio davvero vitale che ci pone in contatto con più di 6.400 studenti, con le loro famiglie, con il personale docente e non docente. I contesti in cui offriamo questo nostro apostolato sono molto diversi. Possiamo considerare un’autentica benedizione il fatto che ci siano così tanti laici che collaborano con noi, condividendo la stessa missione della Compagnia. La loro presenza accanto a noi ci chiede, certamente, di rispondere al loro bisogno crescente di formazione “Ignaziana”. Da parte mia, credo fortemente nel valore del nostro apostolato educativo e sono fiducioso nella buona volontà di tutti”.

“Si è percepita una gran voglia di mettersi in gioco – ha dichiarato il direttore Guido Bigotto – con una grande disponibilità di servizio, sia da parte di chi è già interno alla Fondazione e ci lavora da più o meno tempo, sia da parte di chi è entrato per la prima volta. Il clima è quello di un bel gruppo, che ha voglia di lavorare con energie, entusiasmo, competenze e dedizione. Sicuramente da questo primo incontro mi porto a casa una sensazione molto positiva”.

“E’ meraviglioso il lavoro che è stato fatto fino ad ora – esordisce P. Collura – Più lavoro in questa realtà e più mi rendo conto di quanto la Fondazione oggettivamente sia di sostegno e di supporto all’attività concreta delle singole scuole. Sono convinto che il carisma comune condiviso tra tutti i Collegi fiorisca in una misura individuale, personale e originale che va salvaguardata, sostenuta e valorizzata. Credo che la Fondazione abbia molto chiaro, già fin dai suoi Statuti, il suo prezioso obiettivo, da realizzarsi in una sana articolazione tra elasticità e radicamento nel denominatore comune. Il nuovo Consiglio, nella sua ricchezza di sensibilità e competenze, raccoglie il testimone del grande lavoro svolto da chi ci ha preceduto”.

Di seguito alcune brevi note biografiche dei componenti del nuovo Consiglio:

P. Jimmy Bartolo SJ, Presidente della Fondazione, è attualmente Rettore del Saint Aloysius College di Malta ed è subentrato in questa carica a P. Vitangelo Denora SJ. Clicca qui per leggere un suo breve profilo.

P. Salvo Collura SJ, ordinato sacerdote all’inizio del 2018, è impegnato all’Istituto Massimo di Roma nell’animazione dei ragazzi e dei giovani universitari. E’ anche il responsabile della Pastorale della rete nella Fondazione Gesuiti Educazione. Clicca qui per leggere un breve profilo di P. Collura.

P. Angelo Schettini SJ, torinese di origini, è un ex-alunno dell’Istituto Sociale e si è laureato in ingegneria al Politecnico di Torino. Nel 1998 è entrato nel Noviziato della Compagnia di Gesù a Genova. Dopo la formazione a Genova, Padova, L’Aquila e Roma, è stato ordinato sacerdote nel 2008, ha terminato la Licenza in Teologia a Boston negli Stati Uniti e il cosiddetto “terz’anno di probazione” a L’Avana (Cuba).

La dott.ssa On. Silvia Costa, giornalista, è stata Deputata alla Camera per tre Legislature (1983-1994) e dal 2009 è Parlamentare Europeo.  Co-fondatrice e primo vicepresidente di Telefono Azzurro, ha ricoperto vari incarichi come Assessore Regionale, Sottosegretario, Presidente e membro di varie commissioni soprattutto in campo culturale, sociale ed educativo.

Il dott. Gianni Del Bufalo, esperto e lavoratore del sociale, è Direttore Generale della Fondazione “Il Faro”, fondata nel 1997 per volontà di Susanna Agnelli a favore di giovani in condizioni di disagio sociale. Da oltre dieci anni collabora con il centro Astalli.

Il dott. Berardino Guarino, è attualmente il Direttore dell’Economato della Provincia Euromediterranea dei Gesuiti. Ha una formazione giuridica e ha lavorato per lungo tempo come Direttore del Centro Astalli di Roma, occupandosi di accoglienza e di attività a favore di persone in difficoltà.

Il dott. Franco Roberti, ex-alunno dell’Istituto Pontano di Napoli, di cui è stato anche presidente dell’Associazione Ex-alunni, è magistrato dal 1975. Dal 1993 al 2001 è stato Sostituto Procuratore della Direzione Nazionale Antimafia. Nel 2001 è diventato Procuratore Aggiunto presso la Procura Distrettuale di Napoli, mentre dal 25 luglio 2013 è Procuratore Nazionale Antimafia ed Antiterrorismo. Grazie alla sua attività professionale e alla sua esperienza ha lavorato anche in campo formativo soprattutto in relazione all’educazione alla legalità e alla lotta alle mafie.

La dott.ssa Josephine Vassallo, maltese, è laureata in teologia e ha insegnato per trent’anni “Studi Sociali” in una scuola secondaria statale. Ha collaborato a vario titolo in campo educativo con il Ministero dell’Istruzione di Malta, con la Diocesi di Malta, con diverse istituzioni internazionali e con Università. Ha anche insegnato al Liceo P. Meshkalla di Scutari e dal 2016 era responsabile dell’Internazionalità nella Fondazione Gesuiti Educazione.

La dott.ssa Nevila Zeneli, di Tirana (Albania), è attualmente membro del Consiglio di Amministrazione del Liceo P. Meshkalla di Scutari. Dal 2008 ha collaborato con il Delegato del Provinciale dei gesuiti per l’Albania.

 

Chiudi notifica

Gesuitinetwork - Normativa Cookies

I cookies servono a migliorare i servizi che offriamo e a ottimizzare l'esperienza dell'utente. Proseguendo la navigazione senza modificare le impostazioni del browser, accetti di ricevere tutti i cookies del nostro sito. Qui trovi maggiori informazioni